Il mini corso per adulti si fa. Ecco le nuovissime date:

Commenti disabilitati su Il mini corso per adulti si fa. Ecco le nuovissime date:

04-AUTUNNO-AL-LAB-facebook-a001

02-AUTUNNO-AL-LAB-A5-a001.indd

Tre serate autunnali al Lab

Commenti disabilitati su Tre serate autunnali al Lab

Serate autunnali al Lab 2021

Serate autunnali al Lab 2021

Chi sono e proposte per adulti e bambini/e al Laboratorio

Commenti disabilitati su Chi sono e proposte per adulti e bambini/e al Laboratorio

A confabulare

 

Il laboratorio esiste dal 2008. Lo rappresento, totalmente: sono SerenaGioia Zampini, un’artista e performer indipendente, operatrice di TangoOlistico® (tango terapia metodo Habib), ideatrice dei due metodi Il senso del ritmo e il gesto teatrale-labortango, e di Sentire l’Arte; son inoltre operatrice socio educativa per persone affette da patologie dello spettro autistico. 

Conduco con le suddette metodologie, i miei laboratori di pittura e movimento corporeo per bambini e per adulti. 

Mi contraddistinguono le seguenti caratteristiche:
senso della giustizia, integrità, senso di responsabilità, non impormi ma cercare di far emergere dai partecipanti ai miei laboratori la loro parte creativa, selvaggia, sana, istintiva per poi permettere loro di “ritrovarsi”  in modo migliore con se stessi e con gli altri. Lo studio del carattere fa parte di questo mio lavoro. 

Le sessioni per gli adulti sono: 

  • Sessioni individuali e di gruppo
  • Sessioni per coppie
  • Sessioni per coppie di genitori

di

  • TangoOlistico® (metodo Habib, Gestalt, tangoterapia) unito all’ascolto, basato sullo studio del carattere.
  • Il senso del ritmo ed il gesto teatrale-labortango- e Sentire l’Arte, metodi basati sul sentire, facendo emergere naturalmente, come una sorta di maieutica, la verità che ogni persona ha in sé. Questo, con tecniche artistiche, proponendo suggestioni, con azioni corporee, condivisione, con l’ascolto. Talvolta mettendo in scena tramite il movimento corporeo mini performance, realizzando lavori artistici improvvisati.

Il mio lavoro ha come finalità cercare di dare strumenti per migliorare il benessere personale di chi partecipa. Possono partecipare tutti, non c’è bisogno di saper danzare o altro: tutto è finalizzato al miglioramento della relazione fra sé e sé e con gli altri. 

Ti invito a usufruire dei miei laboratori, in sessione individuale o coppia, in presenza o tramite i miei podcast, proprio perché potrò aiutarti a trovare il modo di prenderti cura di te; e per il tuo benessere a tutto tondo. 

A volta parlare soltanto fa emergere finte problematiche, che nascondiamo per non vedere il vero problema. Sono invece molto utili l’uso della creatività, la musica, il movimento, con le mie tecniche, unite al mio istinto e il mio sentire: posso aiutarti a non fuorviare, a non cadere in vortici a senso unico. A sbloccare insani pensieri, per poi andare libera, libero. 

Imparare a conoscersi aiuta ad individuare dove non si vuole andare, dove sentiamo che non è buono per noi, a discernere, ad accogliere, ad osservare e attendere o ad agire, per far arrivare a noi il cambiamento. Questo lo puoi sperimentare al Laboratorio.

E nessuno cambia per noi. Siamo noi ad avere un atteggiamento diverso nei confronti degli altri, delle cose. Questo è buono, è sano, per ogni essere umano. 

Lo dobbiamo a noi stessi, è un dovere verso la nostra integrità e la nostra salute psicofisica. 

Forza, proviamo a lavorarci insieme, con garbo e bellezza artistica, con gioco e leggerezza ma anche con forza e senza fronzoli; a volte posso essere tranchant, se necessario: non propongo azioni eteree, al mio Laboratorio, superficiali; con i miei metodi siamo coi piedi per terra, saldi e pronti ad affrontare tutto quel che “arriva”, senza evadere. 

Stare nel presente, affrontare ogni giorno come fosse il primo e al contempo avere o ritrovare la progettualità verso il futuro, ritrovare la stima di sé. 

Non risolvo problemi agli altri, nessuno lo può. Provo sì, invece, a darti strumenti affinché tu possa osservarti, conoscerti meglio e poi sarai tu stessa/o a invertire situazioni non buone, a cambiare in meglio, a risolvere. A stare bene. 

Le sessioni per bambini/e sono: 

sessioni individuali e/o di gruppo di

  • Sentire l’Arte (accompagnato dal movimento corporeo e talvolta la realizzazione di mini performance)
  • Compitiripetizioni 

Con i bambini/e i miei metodi di Sentire l’Arte vogliono promuovere la creatività al massimo. Non si copia o ricopia, non si fanno lavoretti di Pasqua o Natale o Halloween. Non mi piacciono e non li posso proporre. Può benissimo farlo qualcun altro. E anche molto bene. Naturalmente utilizzo varie e peculiari modalità e tecniche per il disegno e la pittura: l’approccio che i bambini (ma anche gli adulti) mettono in pratica durate la realizzazione di lavori o danze sono studiate e preparate da me in maniera completa e originale. I miei metodi non sono a caso, anche se l’improvvisazione prende campo! Propongo meraviglie da immaginare, da realizzare. Le sento, le vedo, mi metto nei panni di chi ho davanti. E le emozioni diverse che sfiorano talvolta gli occhi dei bambini/e, un movimento …mi danno anche modo di improvvisare sul momento cosa c’è da fare e cosa evitare. 

Con poche suggestioni qui al Laboratorio i bambini/e potranno sorprendersi, ancora, inventare con poco… o con molto. Imparano dunque a stare in quel che c’è. Sta a loro. Sono solo aiutati da me a non disperdersi, ma anche a “pigrare”, se è il momento, ad essere rapidi se la situazione lo richiede, o godersi la lentezza. Non metto mano, non intimo a fare ciò che vorrei io o i genitori. Li lascio liberi di esprimersi nella realizzazione delle loro opere. E se si tratta di metter in scena una performance, il margine di improvvisazione ci sarà sempre. Un saggio di danza deve aver tutto perfettamente studiato, nei minimi dettagli. È giusto. Non è però la modalità del Laboratorio: il mio metodo è dare altro, propongo l’imperfezione, anche il disordine per sentirsi a proprio agio, non ci sono punizioni, ma si parla di cosa non va, si esorcizzano le paure o i conflitti… con l’Arte. Insegno che non esiste il brutto o il bello. E che non c’è giusto o sbagliato nel realizzare un’installazione o un disegno. Voglio anche però rassicurare i genitori che coi bambini ci sono regole educative da rispettare, ovviamente, sempre. E che la libertà espressiva non significa “faccio come mi pare” tutto. Cerco di trasmettere che i materiali, gli oggetti, le cose degli altri, sono da rispettare, da trattare con cura e amore. Come fossero la loro stessa mano, una parte del loro corpo: non vogliamo certo che si rompa! E che tutto è prezioso, come noi stessi. 

Cerco di trasmettere ai bambini che ogni cosa o persona, in primis sé stessi, va rispettata, che se per tre volte consecutive per esempio, utilizzano gli stessi oggetti per preparare una loro personale installazione, non è sempre uguale o noioso il risultato: sono loro a creare ed inventare un’opera nuova e diversa. È sempre diversa, perché ogni volta è un’altra volta. Una nuova volta. Un nuovo inizio.

3 notti estive per adulti al Laboratorio

Commenti disabilitati su 3 notti estive per adulti al Laboratorio

Notti Estive al Lab 2021

Notti Estive al Lab 2021

ARTESTATE ritorna! Vi aspetto

Commenti disabilitati su ARTESTATE ritorna! Vi aspetto

I pomeriggi continuerò comunque con sessioni di una o due ore, al bisogno.

ARTESTATE 2021 parte 1

ARTESTATE 2021 parte 2

Ecco il Laboratorio coi miei Leit Motiv, non tutti

Commenti disabilitati su Ecco il Laboratorio coi miei Leit Motiv, non tutti

IMG-20210511-WA0008

Ogni giorno è il primo, e i cambiamenti sono sempre vita. Sempre. Anche i più forti e dolorosi. Per me, anche loro hanno un risvolto che porta allo sgorgare della vita! Non do mai niente per scontato. Mettersi in discussione, ogni volta. Farò bene, a far così? L’istinto e l’esperienza mi guidano. Sono preziosi.
Rispetto, in punta di piedi, (dico sempre come “se fossi” una ballerina leggera e silenziosa), verso gli altri, che entrano al Lab, per svariati motivi, bambini o adulti che siano.
Mi piace che l’imperfezione entri nel lavoro che svolgo, la diversità, il mescolare più arti insieme.
L’ascolto, le regole educative, ma anche l’estrema libertà espressiva, senza metter mano, senza dire cosa è bello o brutto!! ma… ” va bene come hai disegnato”…
Mi piace capovolgere le situazioni, provare a invertire insane situazioni, per dare spazio a bellezza nuova, idee diverse o confronti. Giocare e vibrare di follie e danze e colori.
Restano anche punti fermi e saldi, per dare sicurezza. Ovviamente.
Ma cambiare, provare nuove vie rende fiduciosi sicuri e indipendenti. Ed io credo fermamente che sia sano, questo. Sano non farsi un’altra pelle per l’altro, nel provare a dare aiuto, ma mettere distanza e lasciar respirare chi ho davanti, e lasciarlo scegliere, anche se bisognoso di grande supporto e aiuto. Per sentirsi come foglie, non al vento, inteso come in balia… ma foglie verdi, forti e resistenti da cui passa aria, freschezza, per essere leggeri e al contempo forti. In questo momento è il verde della natura, che mi rende bene l’esempio.

Sono infinitamente grata. Sono fiera del mio Laboratorio. Grata verso tutti coloro che frequentano o hanno frequentato le mie sessioni, che rispondono ancora, sempre, con feedback che mi lasciano ogni volta commossa e mi sorprendono, mi fanno gioire.

Natale al Lab, di mattina! per bambin*

Commenti disabilitati su Natale al Lab, di mattina! per bambin*

Lab-disegno-2020

Siiii! tre mattine,  tre laboratori di due o tre ore, a vostra scelta, per bambin*:

potranno colorare e danzare, inventare, ascoltare, chiacchierare.

Ecco le date di questo fine dicembre 2020:

Lunedì 28        orario 10-13 ( oppure due ore)

Martedì 29       orario 10-13 (oppure dure ore)

Mercoledì 30   orario 10-13 (oppure due ore)

Accolgo solo tre bambin* a mattinata; possono restare due o tre ore; possono venire sia una sola mattina che due, che tre. A vostra scelta.

La prenotazione è necessaria.

Costi a bambin*:

24 euro per due ore

30 euro per tre ore

Costi per coppia fratelli sorelle:

40 euro per due ore

50 euro per tre ore

 

Chi non fosse tesserato dovrà aggiungere 10 euro ai costi. La scadenza della tessera AICS è il 31 agosto 2021.

 

Ecco la locandina!

Commenti disabilitati su Ecco la locandina!

01-SENTIRE-ARTE-BAMBINI-20-21-wa2

01-SENTIRE-ARTE-BAMBINI-20-21-wa3

 

Il miei primi tre autoritratti

Commenti disabilitati su Il miei primi tre autoritratti

Sono tutti smangiucchiati dai miei gatti Tango e Milonga, i miei bambini enciocci che non ci sono più, purtroppo.

Era il 2004 e nasceva l’esigenza di disegnare, fortissima: ho attaccato all’armadio i fogli, e di traverso avevo uno specchio. Ecco.

Serena disegno 1

Serena disegno 2

Serena disegno 3

Sentire l’Arte al Lab per bambin* non si è fermato! Ci siamo, perché…

Commenti disabilitati su Sentire l’Arte al Lab per bambin* non si è fermato! Ci siamo, perché…

adulti-20-21-04

è sano ed è vita! danzare e pitturare e gioire:

do loro musica

la coperta rossa, un punto di riferimento molto importante,

fiabe, da disegnare o mimare!

una lingua inventata da parlare insieme

colori

china

carboncino

colla

forbici

cartoni e carta

stoffe sottili e

stoffe dure

nastri

bottoni giganti e altro e altro…

I bambin* stanno nella rielaborazione tutta loro di suggestioni appena accennate da me. Riproducono la gioia stessa. Conversano, nascono silenzi preziosi, o momenti di danza e movimenti improvvisati. E quando escono, a volte fanno finta d’essere appena arrivati, e rientrano, per scherzo. Ed io mi inchino, sono grata.

Sì, entrano in pochissimi ( numero max 4 , per i più piccoli num max 3), come “dobbiamo” in questi particolari momenti, e con mascherina, distanza ecc ecc.

MA CI SIAMO!

QUANDO?

Ogni mercoledì pomeriggio 16:30 – 17:30 per i 4-5 anni

Ogni giovedì pomeriggio      17:30 – 18:45  dai 6 anni…in poi

Ogni venerdì pomeriggio.    17:30 – 18:45  dai 6 anni…in poi

Il Laboratorio, cioè me stessa, un’artista, SerenaGioia Zampini, non molla!

La mia arte coincide col mio impegno, che considero “trasversale”: per me significa integrità, senso di responsabilità, senso di giustizia. La mia protesta non è che questo, non so fare in altro modo. E’ il non mollare, è amare e gioire, è provare a dare strumenti per stare bene. E continuare a progettare e non accartocciarmi. Se si ha una passione, questa non finisce. Mai. E come sempre per me, da ogni momento duro, la vita sgorga comunque bellissima!

Lavoro al Lab coi bimbi e spero presto di nuovo con gli adulti,  finché me lo permetteranno i Dpcm.

Perché l’arte, anche minuscola, non vista, esiste, da il suo contributo, è forte e sana. Per me è la vita, è passione pura. E non mollo.

Un artista non è mai povero! ( da Il pranzo di Babette).